Mi piace vivere le vita, so che ogni istante vissuto non tornerà per cui cerco di non sprecarlo, so che è inutile vivere il rimpianto del passato, il desiderio del futuro perché ciò che conta è l’istante che vivo. Cerco quindi di essere un uomo…

Marco Ponzalino autore

Ricercatore in vari campi sia della scienza che della metafisica, inizia le sue esperienze con la bioenergetica costruendo in collaborazione con l’Accademia delle Scienze, con l’Istituto di Fisica della Materia di Kiev e con l’Istituto di Medicina Spaziale di St. Pietroburgo, alcuni macchinari che sfruttano i principi di bio-risonanza per diagnosticare e curare in modo olistico gli squilibri del corpo umano. Alcune di esse sono state presentate al TG2 Salute. Modifica, rendendoli accessibili, alcuni macchinari utilizzati per la diagnostica degli astronauti sulla navetta spaziale MIR.

Gli studi continuano in vari settori estendendosi al lato più filosofico dove inizia un cammino di crescita personale che lo porta dalle discipline orientali come il Rei-Chi, del quale e’ Maestro fino alla riscoperta della dottrina Gnostico – Cristiana con un percorso segnato dagli archetipi dell’Arcangelo Michele e della Vergine intesa come Notre Dame, percorso che lo avvicina ai Cavalieri Templari e alle cattedrali Gotiche che studia e reinterpreta come segni lasciati sull’Europa per i futuri Argonauti.
Divenuto Cavaliere Templare egli stesso, oggi Cavaliere di Gran Croce e Maresciallo del Priorato di Monaco, nonché Commendatore della Commanderia St. Michel in seno all’OSMTH, si occupa di ricerca esoterica a livello di Gran Magistero, cercando di promuovere la consapevolezza nell’essere umano.
Le sue ricerche si sono espresse in alcuni libri disponibili in formato elettronico e in alcuni siti e blog.

www.collana-eleven.com
www.arcangelo-michele.it
www.cavalieri-templari.com
www.cattedrali-gotiche.com

Marco Ponzalino e’ anche l’editore degli e-book collana eleven – codice editore 978-2-9557512

TAM ETHICE QUAM PHYSICE

Così nell’etica, come nel fisico.

Questo antico motto degli alchimisti medievali e’ stato da me adottato per descrivere la qualità dell’essere umano in questo mondo, se questi si comporta come tale.

Noi siamo abituati a parlare di morale, ma la morale e’ un concetto effimero, passeggero, legato a luoghi ed epoche.

L’etica, invece e’ il segno rappresentativo, il metro di paragone, la cartina di tornasole che permette di distinguere un essere umano da un guscio vuoto.

Quindi l’etica, qualità specifica dell’essere umano si deve rivelare in ogni sua parola, gesto, pensiero. In ogni azione e creazione essa deve essere moto iniziale e riflettersi nel mondo fisico in tutti i suoi aspetti.

Quando ci confrontiamo con un dilemma, con una decisione, con un nostro atto, dobbiamo chiederci se abbiamo rispettato il nostro Spirito di Esseri Eterni e Divini e se abbiamo quindi soddisfatto il motto:
tam ethice, quam physice.